Monday 26 August 2019

Tobin Tax: risultati ad oggi

Tobin Tax: risultati ad oggi

Scritto da Redazione il

Ad oggi la Tobin Tax non ha dato il gettito tributario sperato da chi l’ha introdotta in Italia: la riscossione prevista è di circa 300 milioni di euro, mentre si era stimata un’entrata di 1 miliardo di euro

Si è verificato un crollo totale di scambi al di fuori dei mercati regolamentati: la diminuzione è stata intorno all’85%.

Lo scorso anno le negoziazioni ammontavano a 324 miliardi, mentre si scenderà a 53 miliardi circa nell’anno in corso.

E pensare che proprio dagli scambi al di fuori de i mercati regolamentati si era previsto un gettito intorno ai 700 miliardi di euro.

E l’85% di queste transazioni fuori mercato viene effettuata da operatori stranieri.

La base imponibile totale ipotizzata era intorno a 416 miliardi di euro,non essendo state considerate le operazioni esentate dall’applicazione dell’imposta.

Il prossimo ottobre verranno effettuati i primi versamenti e i risultati della Tobin Tax saranno chiariti del tutto.

Bisogna poi considerare che gli scambi di borsa sono solo virtuali e non sono corrispondenti ad una reale circolazione di denaro.

Inoltre, più di un terzo dei 300 miliardi in previsione di entrate dovrebbero venire daintermediari esteri, i quali dovrebbero adempiere a tutta una serie di procedure burocratiche e amministrative con conseguenti lievitazioni dei costi di gestione.

E allora che vantaggio avrebbero gli intermediari esteri a negoziare azioni italiane ( con le complicazioni e i rischi di sanzioni che questo comporta) invece di titoli di tutti gli altri paesi europei dove non è presente la Tobin Tax, eccetto Francia e Ungheria?

A questo punto è chiaro che alla fine a pagare l’imposta saranno solo i soliti italiani.

Quelli che hanno sostenuto l’introduzione dell’imposta affermavano di voler combattere l’elusione e la speculazione sul mercato, ma i risultati sono l’opposto: un mercato scarsissimamente liquido e con pochi soggetti operanti è per forza di cose esposto amanipolazioni e turbolenze create ad hoc.

Cosa succederà ora? Il solito “copione” è chiaro :a) aumento delle aliquote o della base imponibile in un primo tempo per tentare disperatamente di inseguire gettito b)eliminazione dell’ imposta, che, è già chiarissimo adesso, non porta entrate e sta distruggendo il nostro mercato.

Francesco Boccia del PD, presidente della commissione bilancio, sta cercando di avere un accordo con Sel e 5 Stelle per promuovere una proposta da presentare alla Camera nei mesi prossimi per chiedere l’applicazione della Tobin Tax a tutti gli strumenti finanziari con una riduzione dell’aliquota dallo 0,10% allo 0,01%.

Ma, in questo modo si va incontro a tempi lunghissimi, mentre la tassa resta nel frattempo in vigore continuando a fare danni.

L’Erario incassa dall’IVA circa 115 miliardi di euro, mentre dall’Irpef deriva un gettito attorno a 165 miliardi: cosa sono 300 milioni derivanti dalla Tobin Tax che ha già ora dato un colpo mortale al nostro mercato e, conseguentemente, alla nostra economia?


Condividi

Notizie e appuntamenti di borsa e di finanza

News
bbbb

Opa su Saras

La Consob, in data  17 maggio 2013, ha approvato il documento informativo sull’opa che sarà a disposizione…

News
bbbb

News
bbbb